Volgarizzamenti italiani della Bibbia

Ricerca promossa dalla FEF e dall'Ecole Française di Roma


Direttori responsabili: Lino Leonardi, Jaques Dalarun

Comitato scientifico: Geneviève Brunel-Lobrichon, Carlo Delcorno, Domenico De Robertis, François Dolbeau, Gigliola Fragnito, Robert Godding, Guy Lobrichon, Enrico Menestò, Giovanni Pozzi, André Vauchez.

Ricercatori: Stefano Asperti, Rosa Maria Dessì, Maria Teresa Dinale, Beatrice Fedi, Donatella Frioli, Raffaella Pelosini, Valentina Pollidori, Massimo Zaggia, Fabio Zinelli.

Oggetto della ricerca: Con l'affermarsi definitivo di una tradizione in prosa delle lingue volgari, si assiste a vari tentativi di traduzione del testo sacro, in primo luogo il Nuovo Testamento, in una lingua che lo renda accessibile anche ai non letterati. Anche in Italia, fra la Toscana e il Veneto, si moltiplicano nei secoli fra il XIII e il XV le versioni in volgare, e italiana è la prima edizione della Bibbia in una lingua moderna (anno 1471). Ma se la tradizione a stampa è stata studiata a fondo, ancora molto incerti sono i contorni della tradizione manoscritta precedente, che affonda le sue radici nel pieno Duecento.
La bibliografia sull'argomento è scarsa e non si conosce con esattezza nemmeno il numero delle traduzioni esistenti, né i testimoni che le trasmettono, né i rapporti tra i vari testi o gli ambienti in cui vennero concepite e elaborate. Un panorama ancora da esplorare, di elevato interesse da molti punti di vista, linguistico e letterario, ma anche spirituale, data la valenza innovativa dell'assunzione del volgare come lingua sacra.

Obiettivi della ricerca:
1) Repertorio dei volgarizzamenti della Bibbia nei dialetti italiani dal secolo XIII al XV, con descrizione dei manoscritti e inventario dei testi.
2) Edizione critica dei principali volgarizzamenti, accompagnata dallo studio dei rapporti fra i testimoni e dall'analisi linguistica dei processi di traduzione.

Primi risultati:

La Bible italienne. Prémices d'une enquête en cours [interventi di G. Lobrichon, L. Leonardi, G. Brunel-Lobrichon, G. Garavaglia], in «Mélanges de l'École Française de Rome. Moyen Age», 105 (1993), pp. 825-62.

Inventario dei manoscritti biblici italiani, a cura di M. Chopin, M. T. Dinale e R.Pelosini, Premessa di L. Leonardi, Indici di J. Dalarun, ivi, pp. 863-86.

L. Leonardi, «A volerla bene volgarizzare...»: teorie della traduzione biblica in Italia (con appunti sull’Apocalisse), in «Studi medievali», XXXVII (1996), pp. 171-201.

La Bibbia in italiano tra Medioevo e Rinascimento – La Bible italienne au Moyen Âge et à la Renaissance. Atti del Convegno (Firenze, 8-9 novembre 1996), a cura di L. Leonardi, Firenze, SISMEL - Edizioni del Galluzzo, 1998, pp. X-442 (Millennio medievale 10. Agiografia e Scrittura in lingua italiana 1).