S.I.S.M.E.L. – Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino
BISLAM – Bibliotheca Scriptorum Latinorum Medii Recentiorisque Aevi
C.A.L.M.A. – Compendium Auctorum Latinorum Medii Aevi
MEL - Medioevo latino. Bollettino bibliografico della cultura europea sec. VI-XVI

 

BORSE DI STUDIO PER RICERCHE DI
FILOLOGIA E STORIA DELLA LETTERATURA LATINA DEL MEDIOEVO

 

La S.I.S.M.E.L, nel contesto di un articolato programma di promozione degli studi sulla cultura del medioevo, svolto in diversi settori, tra cui quello filologico e storico letterario, bandisce 3 borse di studio annuali per studenti e giovani ricercatori di cui:

2 riservate a candidati di madrelingua tedesca o con perfetta conoscenza del tedesco attiva e passiva che prevedono un periodo di attività nelle redazioni di BISLAM e MEL, dell’importo di € 12.000,00 netti ciascuna;

1 che prevede un periodo di attività nella redazione di C.A.L.M.A., dell’importo di € 9.000,00 netti.

Le borse sono volte a favorire ricerche e studi di Filologia e Storia della Letteratura Latina del Medioevo, con particolare attenzione a quelle che prevedano l’applicazione dell’informatica con tirocinio e esercitazione didattica.

Norme del concorso

Il concorso è per soli titoli. Le domande dovranno essere prodotte in carta libera, entro il 15 ottobre 2005 (farà fede la data del timbro postale) e dovranno essere corredate di:

a.        titoli di studio del candidato e curriculum vitae con elenco di eventuali pubblicazioni;

b.       pubblicazioni a stampa, testi scientifici dattiloscritti (non più di 50 pagine) ed ogni altro documento che si vorrà allegare;

c.        due lettere di presentazione scritte da studiosi noti della latinità medievale;

d.       un progetto di ricerca in non più di 700 parole;

e.        e1) per i candidati che concorrono all’assegnazione delle borse previste per le redazioni di BISLAM e MEL certificazione, nelle forme che l’allievo riterrà opportune, di una buona conoscenza delle lingue tedesca e latina e delle conoscenze di base dell’informatica;

e2) per i candidati che concorrono all’assegnazione della borsa prevista per la redazione di C.A.L.M.A. certificazione, nelle forme che l’allievo riterrà opportune, di una buona conoscenza delle lingue italiana e latina, di almeno un’altra lingua straniera fra tedesco, inglese, francese, spagnolo e portoghese nonché delle conoscenze di base dell’informatica.

I candidati dovranno proporre all’atto della domanda una possibile data di arrivo e il calendario indicativo della loro permanenza a Firenze. I candidati potranno inoltre indicare il gruppo di studio di preferenza fra BISLAM, MEL, restando tuttavia l’assegnazione al gruppo di studio all’insindacabile giudizio della commissione di cui al comma seguente.

Le domande e il materiale allegato dovranno pervenire in triplice copia. Una commissione nominata dalla S.I.S.M.E.L., composta di tre membri e presieduta dal Presidente valuterà le domande, e potrà convocare i candidati selezionati per un colloquio, al termine del quale verranno nominati i vincitori. Il giudizio della commissione è insindacabile.

Regolamento della borsa

1.        Il piano formativo degli allievi borsisti sarà a cura del Comitato Direttivo della Sezione Bibliografica e Onomastica e dei responsabili scientifici di BISLAM, C.A.L.M.A. e MEL.

2.        I vincitori potranno utilizzare per le loro ricerche la biblioteca e le tecnologie disponibili presso la sede dell’istituto.

3.        Ciascuna borsa prevede un tirocinio di 800 ore, finalizzato in particolare all’inserimento nelle redazioni centrali di BISLAM, C.A.L.M.A. e MEL, da svolgersi a Firenze in un periodo di dodici mesi al massimo. Il calendario dello stage sarà stabilito dal Comitato Direttivo, anche sulla base delle indicazioni fornite dal candidato, e comunicato all’atto di accettazione della borsa da parte di ciascun vincitore. Le borse saranno erogate a partire dal 1° giorno del mese successivo al conferimento delle stesse. L’erogazione delle borse avverrà in rate, le scadenze delle quali saranno comunicate ai vincitori.

4.        I borsisti dovranno inoltre svolgere un lavoro di ricerca personale assistiti da un tutore indicato dal Comitato Scientifico della S.I.S.M.E.L.

5.        Il Comitato Direttivo della Sezione Bibliografica e Onomastica nominerà una commissione di tre membri incaricata di valutare in itinere il proficuo svolgersi dell’attività formativa. È previsto un periodo di prova della durata di un mese al termine del quale la commissione potrà proporre al Presidente della S.I.S.M.E.L. la sospensione dell’erogazione delle borse.

6.        I vincitori dovranno impegnarsi a partecipare alle attività scientifiche della S.I.S.M.E.L., nonché al deposito presso la S.I.S.M.E.L. del materiale microfilmato e informatico che nel corso della ricerca realizzeranno e si procureranno. La S.I.S.M.E.L. si impegna alla copertura di parte delle spese per l’acquisizione di ogni materiale ritenuto utile per lo svolgimento della ricerca programmata; tale copertura di spesa sarà subordinata all’approvazione di ciascuna richiesta di acquisizione da parte del Presidente.

 Firenze, 15 luglio 2005                                                                                                                

Il Presidente
(Prof. Claudio Leonardi)